sani

Partono a gennaio i corsi nella nuova sede del Consorzio Calzaturieri Toscana Manifatture presso PoTeCo (Polo Tecnologico Conciario) a Santa Croce sull’Arno. “Il futuro del nostro consorzio è la formazione – afferma il presidente Luca Sani (nella foto) -. L’associazione è nata per trovare nuovi clienti, ma adesso che sono i clienti a venire a cercare noi, c’è bisogno di un ricambio generazionale delle professionalità. Ora che il lavoro sta tornando a girare nel nostro distretto, abbiamo bisogno di giovani che credono ancora in questo mestiere”. Le attività di Toscana Manifatture, portate avanti in collaborazione con Adecco, sono state presentate ieri nel corso di un Open Day nei nuovi locali da poco diventati sede del consorzio. L’accordo con Adecco, oltre all’attivazione di corsi per la formazione di nuove professionalità, prevede una collaborazione anche con le amministrazioni comunali del comprensorio, al fine di ricollocare personale nel settore calzaturiero. Sono infatti 72 le persone che, da gennaio ad ora, hanno ritrovato lavoro nel distretto toscano grazie a questa sinergia. “L’apporto di Adecco è importante per far incontrare la domanda e l’offerta di lavoro – ha aggiunto Sani – per poter unire il loro portfolio di ricerca e la loro esperienza con la necessità di molte aziende del territorio di trovare il personale di cui hanno bisogno”. All’evento hanno partecipato i sindaci dei cinque comuni del distretto, come segno di una vicinanza non solo simbolica: Santa Croce sull’Arno, San Miniato, Fucecchio, Santa Maria a Monte e Castelfranco di Sotto. La filiera pelle del Comprensorio toscano si arricchisce di un nuovo strumento di crescita, mentre si anticipa già l’intenzione di dedicare uno spazio di PoTeCo anche alla pelletteria (mvg). Articolo tratto da ” La Conceria ”